Acquista prodotti

NiMH o alcaline? Quando scegliere le batterie ricaricabile al posto delle batterie monouso

È opportuno sempre scegliere batterie ricaricabili? È più conveniente riutilizzare una batteria invece di acquistarne parecchie? O le batterie monouso sono migliori? Quando si è posti di fronte alla domanda NiMH o alcaline, la risposta dipenderà sempre dalle proprie esigenze specifiche. Continua a leggere per sapere quando preferire quale.

Tutto comincia con un flusso di energia

L’obiettivo principale delle batterie, sia monouso che ricaricabili, è lo stesso: immagazzinare energia chimica e trasformarla in energia elettrica ogni qualvolta sia necessario. Quando una batteria si scarica, una reazione chimica provoca il flusso di energia attraverso un percorso esterno tra i due elettrodi della batteria. Una volta che l’energia immagazzinata si esaurisce, le reazioni chimiche rallentano. In una batteria alcalina monouso, ciò significa che è tempo di riciclarla.

Che dire delle batterie ricaricabili, allora? Grazie alla diversa composizione chimica delle batterie NiMH, il “ridotto” flusso di elettroni può essere invertito. Collegando la batteria a un caricabatterie, l’energia elettrica viene ritrasformata in energia chimica. Quando la capacità raggiunge il suo massimo, il ciclo è completo e la batteria è pronta a rilasciare nuova energia.

Le batterie ricaricabili sono più economiche?

Dipende. Inizialmente, no. Ma considerando che le batterie ricaricabili hanno una durata tra i 5 e i 10 anni, nella maggior parte dei casi, col passare del tempo, si può risparmiare una notevole quantità di denaro. Per i dispositivi ad alto consumo questo può fare una differenza enorme. Dopotutto, una batteria ricaricabile può eguagliare centinaia delle proprie equivalenti monouso.

Tuttavia, per i dispositivi a basso consumo che hanno una durata maggiore della batteria, scegliere una batteria ricaricabile, non sempre è la scelta migliore. Se si considera la durata media di una batteria ricaricabile, può avere senso optare per batterie mono uso. Un orologio da parete più durare diversi mesi con una singola ricarica e quindi l’investimento in una batteria ricaricabile non è così vantaggioso.

Conoscere le proprie esigenze (e quelle del dispositivo)

Quando si valuta la scelta tra NiMh o alcalina, ricordarsi di verificare i livelli di consumo del proprio dispositivo. Dovrà durare diversi mesi? In tal caso, una batteria monouso sarà capace di farlo. Se si necessita di potenza veloce, intensa e affidabile o ricariche frequenti, una batteria ricaricabile sarà sempre più economica e migliore per l’ambiente.