Where to buy?

Cos’è l’autoscarica della batteria? E come contrastarla?

Con le batterie è possibile immagazzinare e trasportare energia facilemente. Tuttavia, durante la carica, un pò di energia può “uscire” dalla batteria. Come è possibile prevenire questa “autoscarica” della batteria? Continua a leggere per saperne di più.

Autoscarica della batteria: perfettamente normale

Le batterie generano elettricità grazie ad una reazione chimica all’interno della cella. Idealmente, questo avviene quando viene connessa ad un dispositivo che necessità di corrente. Tuttavia, la reazione può avvenire anche su scala minore, quando gli elettrodi della batteria non sono con-nessi. Ciò significa che la carica della batteria si riduce gradualmente con il tempo. Questo fenomeno viene chiamato autoscarica.

L’autoscarica della batteria non può essere completamente evitata. Tuttavia, dipende soprattutto dal tipo di batteria e dai suoi componenti. Dopo 10 anni le batterie eneloop regolari trattengono fino al 70% della propria energia, le eneloop lite fino al 70% dopo 5 anni e le eneloop pro fino all’85% dopo un anno. In questo modo è possibile conservare le batterie senza tante preoccupazioni.

Come ridurre l’autoscarica?

Come per molte reazioni chimiche, la velocità e l’intensità con cui succede sono influenzate dall’ambiente. Le temperature più fredde sono migliori, in quanto il freddo rallenta la reazione chi-mica, riducendo quindi qualsiasi autoscarica indesiderata della batteria.

Quindi, la cosa più logica da fare sembrerebbe mettere le batterie nel frigorifero, vero? Al contra-rio: occorre sempre evitare di conservare le batterie nel frigorifero. Anche l’aria umida presente all’interno del frigorifero provoca la scarica. Specialmente quando vengono tirate fuori, la condensazione può danneggiarle, rendendole non più utilizzabili.

La cosa migliore da fare è quella di conservare le batterie in luoghi freddi ma asciutti, preferibilmente tra 10° e 25° C. Per altri suggerimenti riguardo la conservazione, leggere il nostro blog pre-cedente. Poche semplici misure ridurranno al minimo l’autoscarica indesiderata della batteria. Se non si è sicuri del livello di carica delle batterie, è sempre possibile ricaricarle. In questo modo, si è sicuri che le batterie sono pronte per l’utilizzo ed è possibile ottenere il massimo da queste giorno dopo giorno.